0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

Quante volte abbiamo provato a cucinare il pesce ma il risultato finale non era lo stesso delle aspettative?

Per aiutarvi, oggi sveliamo come cucinare il pesce alla griglia, ecco i 5 segreti della grigliata di pesce secondo Tippest!!

1)   Per prima cosa, bisogna essere certi di comprare del pesce freschissimo. È bene prenderne più tipi per evitare la monotonia del sapore. Fra i pesci consigliati troviamo quelli con la carne compatta e più grassa come: salmone, sarde, pesce spada, tonno fresco, trota, sgombro, smeriglio, orata…

 2) Non bisogna squamarlo ma pulirlo cercando di non rovinarlo, lasciandolo integro in tutte le sue parti. Questo perchè la pelle e le squame   faranno da protezione alla carne che rimarrà tenera e soffice.

 3) Prima di iniziare la cottura, insaporirlo con gli aromi ( pepe, pepe rosa, origano, prezzemolo, zenzero, cardamomo, ginepro) a piacere, tenendo conto del tipo di pesce.

 4) Cuocerlo poi su una griglia a maglia stretta in modo che la fiamma non raggiunga direttamente il pesce rischiando di bruciarlo e ottenere quindi una cottura lenta. È anche preferibile cuocerlo su una griglia a carbone piuttosto che una a gas, in quanto il carbone rilascia un aroma particolare che si sposa bene con quello del pesce.

 5) Una volta cotto non va portato subito a tavola ma lasciato riposare un poco,  va condito  poi con condimenti che permettono il risalto del gusto e  della delicatezza del nostro piatto.

Ora siete pronti per cucinare la vostra grigliata di pesce!

Se ancora non vi sentite sicuri invece, o preferite mangiare il pesce al ristorante,  guardate su www.tippest.it e cercate l’offerta che fa per voi!