0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

Sicuramente molti di voi non riusciranno a terminare l’enorme quantità di cioccolato che sotto forma di uova, cioccolatini o altro si troveranno nelle vostre tavole a Pasqua!
I modi per riciclare l’uovo di Pasqua avanzato sono davvero tanti.
Vi proponiamo 5 idee semplici e veloci per utilizzare i vostri avanzi e non ritrovarvi sommersi di cioccolato!

 

 

1. Cioccolatini al riso soffiato
shutterstock_385798330
Questa ricetta è piuttosto semplice ed economica. I cioccolatini al riso soffiato possono essere arricchiti in mille modi e preparati con ogni tipo di cioccolato. Noi vi proponiamo una variante con cioccolato bianco, cioccolato al latte e cocco grattugiato. Il tempo di preparazione per una dozzina di cicciolatini è di circa 30 minuti.

Ingredienti

  • 100 gr. di cioccolato
  • 20 gr. di riso soffiato
  • 50 gr. di cioccolato al latte
  • cocco grattugiato qb.

 

Preparazione

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato al latte e mescolarlo con il riso soffiato. Amalgamare bene il tutto e con l’aiuto di un cucchiaio riempire i pirottini o in alternativa formare delle palline direttamente sulla carta forno. Successivamente sciogliere a bagnomaria anche il cioccolato al latte e versare sul composto. Versare il cocco grattugiato sopra i cioccolatini. Lasciare solidificare.
I Vostri cioccolatini sono pronti da gustare!

 

2. Pain au Chocolatshutterstock_389202793

Questa ricetta di origine francese è leggermente più complessa della precedente e in italia viene spesso identificata con il nome di “saccottino”.
Il tempo che serve per prepararne 8 è di circa un’ora e il tempo di cottura è di 15 minuti.

Ingredienti

  • 250 gr. di burro
  • 500 gr. di farina
  • 200 gr. di cioccolato a tua scelta
  • 60 gr. di zucchero
  • 2,5 lt. di latte intero
  • 1 tuorlo
  • 1 bustina di lievito di birra
  • sale qb.

 

Preparazione

Mescolare in una ciotola la farina con il lievito, lo zucchero e il latte intiepidito per circa 3 minuti. Successivamente unire il sale e impastare per 5 minuti, fino a che l’impasto non sarà sufficientemente compatto. Lasciare riposare l’impasto per circa un’ora a temperatura ambiente coprendola con una pellicola trasparente. Successivamente unire all’impasto il burro tagliato a pezzetti e stendere il tutto in modo da riuscire a ritagliare 16 rettangoli. Porre sui due lati più corti dei rettangoli il cioccolato tagliato e piegare due volte la sfoglia, chiudendola con cura. Preparare su una teglia gli 8 panetti e spennellarli in superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto. Infine mettere in forno per 15 minuti a 220°. Ora I vostri “Pain au Chocolat” sono pronti!

 

3. Torta nera
shutterstock_277483913
Questa ricetta è piuttosto antica. La sua golosità e la sua semplicità la rendono perfetta per utilizzare tutti gli avanzi delle uova di cioccolato, ingrediente la cui presenza è davvero molto intensa in questa torta. Con una spesa veramente bassa è possibile preparare una “torta nera” per almeno 7 persone. Il tempo di preparazione è di circa 15 minuti, mentre quello di cottura è di almeno mezz’ora. Occorrerà farla raffreddare qualche ora prima di mangiarla per permetterle di raggiungere la giusta consistenza.

Ingredienti

  • 3 uova
  • 250 gr. di cioccolato fondente
  • 125 gr. di zucchero a velo
  • 80 gr. di nocciole tritate
  • 120 gr. di burro
  • 30 gr. di farina 00
  • un cucchiaio di rhum

Preparazione

Sminuzzare il cioccolato e farlo sciogliere a fuoco dolce assieme al burro. Successivamente frullare per un minuto le uova con lo zucchero a velo. Unire in seguito le nocciole tritate e frullare per un altro minuto. Versare il composto di uova in un recipiente incorporando il cioccolato fuso e la farina. Aggiungere il rhum.  Riempire con l’impasto uno stampo precedentemente imburrato e Cuocere in forno per 30 minuti.
Una volta intiepidita spolverare la torta con zucchero a velo e servire!

 

 

4. Brownies (versione light)shutterstock_272641718

I brownies sono un dolce che non ha bisogno di presentazione. La ricetta che noi vi proponiamo però ne è una variante senza burro, per chi dopo le
feste sta cercando di rimettersi in linea. La preparazione dei Brownies richiederà circa 25 minuti, la loro cottura 20 minuti.

Ingredienti

  • 180 gr. di cioccolato fondente
  • 4 albumi
  • 160 gr. di zucchero
  • lievito vanigliato per dolci (1 cucchiaio)
  • 120 ml. di latte
  • 1 busta di vanillina
  • 170 gr. di farina

Preparazione

Fare sciogliere il cioccolato spezzettato a bagnomaria in una pentola. Fare intiepidire leggermente il cioccolato ed aggiungere rispettivamente lo zucchero, la vanillina, la farina ed il lievito. Successivamente mescolare con cura. Montare gli albumi a neve e aggiungerli al composto (assicurarsi di mescolare delicatamente dall’alto verso il basso). Versare il preparato in uno stampo con carta forno che permetta poi di ritagliare dei piccoli quadrati. Cuocere in forno per 20 minuti a non più di 200 gradi. Togliere la teglia dal forno, lasciare raffreddare e tagliare i a quadretti. I vostri Brownies Light sono pronti.

 

5. Il Salame di cioccolatoshutterstock_346156286

Questo dolce, oltre ad essere conosciuto in molte regioni d’Italia è anche un dolce tipicamente Pasquale. Per questo motivo si presta perfettamente allo smaltimento delle nostre uova di cioccolato in eccesso. Per prepararlo occorrono circa 30 minuti.

Ingredienti

  • 300 gr. di biscotti secchi
  • 150 gr. di burro
  • 200 gr. di cioccolato ( possibilmente fondente)
  • 100 gr. di zucchero
  • 2 uova

Preparazione

Sbriciolare a mano i biscotti secchi in piccoli pezzetti. Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria. Mentre il cioccolato si scioglie, montare il burro a crema. Aggiungere rispettivamente lo zucchero e le uova. Amalgamare bene fino ad ottenere una crema omogenea. Unire la cioccolata fusa al composto. Impastare bene il tutto, quindi unire anche i biscotti spezzettati fino ad ottenere un’impasto compatto. Mettere il composto su un foglio di carta forno cercando di conferirgli la tipica forma cilindrica di un salame. Arrotorarlo dunque nella carta forno stringendo bene ai lati. Ripetere la stessa azione con la carta di alluminio e riporre in frigorifero per circa 4 ore. Infine tagliare il salame a fette e servire!